Glorioso Rimpatrio dei Valdesi – Moncenisio/Bobbio Pellice

CIMG8355Quando nel 1685 Luigi XIV di Francia proclamò con l’editto di Fontainebleu le revoca di quello di Nantes, ripresero le violenze contro le popolazioni protestanti, anche nel ducato di Savoia… fu allora che i valdesi ancora in vita, circa 2500, da sempre insediatisi nelle vallate chisone, pellice e germanasca decisero di esiliare; trovarono riparo presso molto lontano in Ginevra.

Dopo 4 anni, nel 1689, avvenne la Gloriosa Rivoluzione ad opera di Guglielmo III d’Orange che ricostruì il fronte anti-francese della Lega di Augusta. Proprio in forza della protezione di un sovrano di fede protestante, i valdesi organizzarono il cammino per rientrare nei loro luoghi di origine, erano circa 650 valdesi capeggiati da Henri Arnaud. Forti delle privazioni subite riuscirono a valicare i colli presidiati dai Savoia e in 14 giorni riuscirono a riprendere possesso delle loro valli ove, nella frazione Sibaud in Bobbio Pellice, le varie comunità si impegnarono a mantenersi uniti.

Il loro rientro non fu affatto facile e dovettero confrontarsi diverse volte con gli eserciti francesi e sabaudi, prima a Giaglione e poi, più nota, sulla piana di Salbertrand.

Il nostro itinerario si sviluppa proprio nei luoghi ove dovettero sostenere le più importanti prove per riconquistare i territori da loro abbandonati prima… cercheremo di rivivere la fatica e il timore che dovevano provare questi favolosi viaggiatori alla ricerca del loro spazio.

Itinerario consigliato a persone che hanno già dimestichezza nell’affrontare trekking alpini su sentieri e mulattiere. Il numero limite di partecipanti è 10 persone.